Danimarca: un esempio di case vacanze in legno

Un progetto di cinque piccole abitazioni immerse nella natura dell'isola di Sjælland, nel Mare del Nord.

Le abitazioni hanno dimensioni differenti: qui una veduta della zona living di una di queste, con ampia vetrata aperta sul paesaggio. Il salotto che si intravede è semplice, minimale e giocato sui toni neutri.

Terminato a fine 2012, il progetto "Summer House" dello studio norvegese Jarmund / Vigsnæs AS Architects consiste in un mini villaggio di case vacanze situate nella splendida, ma molto ventosa, punta settentrionale di Sjælland, una delle tante isolette tra Svezia e Danimarca.


Qui, in un paesaggio ancora intatto punteggiato da boschi di betulle e abeti, gli architetti hanno ideato un progetto residenziale ripartito tra cinque case indipendenti, per condividere la pace e la magia del luogo, pur mantenendo ciascuna la propria sfera di privacy. Il tutto secondo un'ottica abitativa del tutto nordeuropea.


L'area di circolazione centrale tra le cinque abitazioni risulta aperta: le case sono disposte a forma di stella, in modo da fornire diversi spazi all'aperto dove ripararsi dal vento e vivere la vita outdoor, a partire dai pasti e la lettura. Le cinque abitazioni mantengono tutte case la stessa altezza, variando invece per larghezza e lunghezza, creando quindi una composizione movimentata, che ruota attorno al cortile interno rivestito in legno e pietra.


All'interno, le abitazioni rivelano tutta la bellezza, la semplicità e il rigore tipico dell'interior scandinavo: pochi mobili, abbondante uso di legno di larice e betulla, luce naturale che filtra dai lucernari aperti sul tetto e romantiche vedute sul paesaggio. Un luogo dove rilassarsi e lasciare che siano i ritmi della natura a scandire le giornate.